Sono nato e risiedo a Padova, nel nordest dell’Italia a pochi chilometri da Venezia.

Fin da piccolo la pesca è sempre stata la mia passione, ho praticato la pesca a mosca dall’età di 18 anni. Devo dire che questa disciplina mi ha stregato fin dall’inizio e mi ha coinvolto con molta passione guardando sempre a nuove esperienze, sia di pesca, che relative al lancio, ai viaggi, alla costruzione degli artificiali per poi dedicarmi al bamboo.

Mi ritengo molto fortunato perché abito in una regione ricca di fiumi, dal Brenta al Piave ed i loro affluenti dove abitano le nostre magnifiche trote Marmorate fino alle risorgive del Trevigiano dove pinneggiano grosse trote fario. Ad un paio di ore di macchina posso anche pescare nelle meravigliose acque della Ex Jugoslavia e dell’Austria, percorsi di pesca che frequento da molti anni e che conosco molto bene. La mia esperienza di pescatore mi ha portato fin da giovane anche in luoghi esotici, sono infatti innamorato della pesca a mosca in acque salate e nel corso degli anni ho avuto la fortuna di pescare in meravigliosi spot.

Ho collaborato nel corso degli anni con riviste italiane di pesca a mosca, scrivendo articoli inerenti le canne in bamboo ed il collezionismo.

Pur essendo nato come pescatore a mosca in piena “Era” grafite, sono sempre stato attratto dalle canne in bamboo e dalle attrezzature vintage. Nei primi anni infatti ho collezionato avidamente canne e mulinelli di costruttori famosi, sia europei che d’oltreoceano, questo mi ha permesso di toccare con mano prodotti costruiti dai grandi artigiani di un’epoca passata.

Il mio obbiettivo era a quel punto riuscire a costruire canne in bamboo di alta qualità, che potessero avvicinarsi a quelle grandi opere, soprattutto americane come Leonard, Payne, Thomas, Garrison (per citarne alcuni) e poi anche i molti contemporanei che hanno proseguito nel cammino indicato da questi grandi nomi. Vado orgoglioso del fatto che non ho avuto maestri diretti se non qualche libro che mi ha aiutato nei primi tempi.

Nel 1992 riuscii a costruire la mia prima canna e da allora di strada ne ho fatta (parecchia), con la creazione di un mio stile e di una serie di taper più che collaudati. Molti sono gli attestati di stima di coloro che da anni usano in tutto il mondo le mie canne da pesca.

La mia è sempre stata una grande passione, ma solo ora ho deciso di proporre le mie creazioni ad un pubblico più ampio, forte di una esperienza ventennale con alcune centinaia di canne costruite.

Vi ringrazio per essere entrati nel mio sito e vi saluto con un motto rubato ad un caro amico:

BGB : Bamboo Goes Better

about me_3
Torna su